Saldatura acciaio inox

La saldatura dell’acciaio inox è un processo relativamente semplice e può essere condotta con metodi diversi: saldatura MIG/MAG, TIG o a elettrodo rivestito. Vediamo le differenze tra l’una e l’altra e quali sono le rispettive applicazioni.

saldatura-acciaio-inox

L’acciaio inox è uno dei materiali più utilizzati in numerosi settori, dall’alimentare al farmaceutico, passando per il meccanico e il vending. La richiesta di pezzi finiti e semi-lavorati in acciaio inox è dovuta alle proprietà del materiale, in primis alla resistenza alla corrosione.

La saldatura dell’acciaio inox è quindi uno dei procedimenti fondamentali nel mondo delle lavorazioni dei metalli: vediamo come si effettua e quali sono i metodi più efficaci.

saldatura-acciaio-inox-macchinetta-caffè

Saldatura dell’acciaio inox: TIG, MIG/MAG e a elettrodo rivestito

L’acciaio inox può essere saldato o con un altro pezzo dello stesso materiale, oppure con un pezzo in acciaio al carbonio. Il primo step della saldatura dell’acciaio è la rimozione dello strato di ossido che si forma naturalmente al contatto con l’aria; dopo una attenta spazzolatura, si procede quindi con la saldatura vera e propria.

La scelta ricade su 3 metodi differenti:

  • Saldatura TIG
  • Saldatura MIG/MAG
  • Saldatura a elettrodo rivestito

saldatura-acciaio-inox-diffusore-fiamma

 

>> Saldatura TIG dell’acciaio inox

La saldatura dell’acciaio inox con metodo TIG (Tungsten Inert Gas) è la più adatta quando si vogliono creare giunti dalla qualità impeccabile. Non solo, è ideale per saldare pezzi di acciaio con spessore molto ridotto, grazie alla precisione del procedimento.

La saldatura TIG avviene con un arco elettrico immerso in un’atmosfera protettiva di gas inerte, il tungsteno appunto.

 

>> Saldatura MIG dell’acciaio inox

Quando invece è richiesto un ritmo di produzione molto elevato, la saldatura dell’acciaio inox più indicata è quella MIG (Metal Inert Gas), ossia un ulteriore tipo di saldatura a filo con copertura di gas inerte.

Oltre che per condizioni di elevata produttività, la saldatura dell’acciaio inox con metodo MIG è perfetta anche quando è richiesta una grande flessibilità di impiego.

 

>> Saldatura a elettrodo rivestito

Infine, quando si parla di saldatura dell’acciaio inox con procedimento a elettrodo rivestito, si intende un processo in cui il bagno di saldatura è protetto da una scoria. I vantaggi sono sicuramente i bassi costi delle apparecchiature e la versatilità di impiego.

 

La saldatura dell’acciaio inox con Minifaber

In Minifaber ci occupiamo anche di saldatura di acciaio inox con i metodi di cui sopra. Il nostro servizio è tra i più flessibili, in quanto possiamo:

  • realizzare saldature su pezzi in acciaio inox semi-lavorati, oppure saldature per assemblare prodotti finiti e complessi
  • assicurare produzioni di piccoli lotti oppure di grandi quantità di pezzi, anche scaglionando le lavorazioni su più periodi dell’anno.

In tutti i processi di saldatura dell’acciaio inox, abbiamo come obbiettivo primario la realizzazione di giunti stabili, resistenti e di ottima qualità, idonei ai più diversi mercati: da quello farmaceutico a quello alimentare, comprese tutte le applicazioni per il settore meccanico e idraulico.

saldatura-acciaio-inox-boccale

 

Cerchi un servizio professionale di saldatura dell'acciaio inox su grandi o piccoli quantitativi? Contattaci per maggiori informazioni