settore-vending

Trattamento metalli: le lavorazioni superficiali migliorano le performance della lamiera

Al termine della lavorazione, per non rendere il lavoro vano o da replicare in breve tempo, ci occupiamo del trattamento dei metalli per migliorarne le caratteristiche e fornire un prodotto finito pronto all'uso.

Vantaggi del trattamento metalli

I trattamenti superficiali permettono ai metalli di acquisire caratteristiche meccanico-fisiche in grado di rendere i prodotti più resistenti e più performanti. Per questo anche nella lavorazione della lamiera il trattamento metalli è fondamentale, soprattutto quando si devono realizzare prodotti complessi e assiemati pronti per essere lanciati sul mercato. Il trattamento dei metalli, infatti, aumenta le prestazioni della lamiera in termini di:

Durata

I trattamenti superficiali permettono di ritardare il processo di ossidazione dei metalli, prolungando così la durata dei singoli prodotti e ostacolando la formazione della ruggine. I trattamenti superficiali diventano quindi fondamentali per tutti quei prodotti che saranno a contatto con agenti atmosferici, come i componenti per automotive, o che saranno sottoposti a sollecitazioni tramite acqua e altri liquidi, come ad esempio i componenti per robot da cucina.

Resistenza

Grazie i processi di trattamento metalli, i singoli prodotti in lamiera acquisiscono inoltre una durezza superficiale maggiore, e diventano quindi più resistenti anche dal punto di vista delle sollecitazioni meccaniche, aspetto fondamentale quando si parla di componenti elettromeccanici o elettrodomestici.

Successive lavorazioni

Trattamenti come la fosfatazione o la nichelatura rendono la superficie della lamiera più omogenea e adatta a subire ulteriori trattamenti. Attraverso questi processi, quindi vengono agevolate le successive applicazioni di vernici sulla superficie della lamiera e i colori risultanti diventano più uniformi e brillanti.

Estetica

Brunitura, anodizzazione, lucidatura, verniciatura,… sono trattamenti superficiali che permettono alla lamiera di ottenere un aspetto estetico più gradevole e in linea con il design del prodotto finito. Che si tratti di componenti per il settore medicale, vending, elettrodomestico o automotive, quindi, il trattamento metalli diventa un processo quasi obbligato per rendere i prodotti più accattivanti e segnarne il successo sul mercato.

Processi per il trattamento metalli

Possiamo eseguire su alluminio, acciaio inox, rame, ferro e leghe speciali i seguenti trattamenti dei metalli per migliorarne la resistenza ma anche per ottenere finiture di alta qualità:
 
  • Zincatura

Processo che consente di rivestire il metallo di zinco preservandolo dagli agenti esterni. Applicabile a caldo tramite immersione o a freddo con il metodo a spruzzo.

  • Nichelatura

Al pari della zincatura e con la medesima finalità questo passaggio avviene attraverso nichelatura chimica o talvolta tramite metodo elettrolitico.

  • Cromatura

Al fine di prevenire la corrosione, attraverso la deposizione galvanica in un bagno elettrolitico, si provvede a rivestire un oggetto metallico con un sottile strato di cromo.

  • Argentatura

Procedimento che permette di donare al metallo le caratteristiche conduttive e protettive dell'argento. Tramite la successiva passivazione è possibile bloccare la tipica solfurazione dell'argento.

  • Brunitura

Trattamento galvanico o chimico, un tempo ​ottenuto con fiamma viva, che consente di migliorare l'aspetto estetico di pezzi in ferro o acciaio al carbonio.

  • Fosfatazione

Processo utilizzato come base di preparazione alla verniciatura di leghe ferrose che consente di migliorare le proprietà di resistenza alla corrosione.

  • Verniciatura cataforetica (polvere)

Tipologia di verniciatura che consente di aumentare la resistenza alla corrosione tramite rivestimento di resina acrilica o epossidica. Si tratta del procedimento più utilizzato in ambito automobilistico.

  • Lucidatura

Si ottiene tramite la smerigliatura e successivo passaggio con pasta abrasiva che consentono di ottenre un effetto finale liscio e lucido.

  • Pallinatura

Un getto di palline in pressione colpisce la superficie provocando una deformazione superficale millimetrica e consente di aumentare la resistenza alla fatica del componente metallico.

  • Sabbiatura

Questo trattamento consente di rimuovere le parti rovinate o corrose da oggetto metallico attraverso un getto di sabbia ed aria.

  • Anodizzazione

Procedimento attuato generalmente su alluminio, zinco e magnesio al fine di consentire la formazione di un sottile strato protettivo di ossido.

  • Elettrolucidatura

In questo processo viene rimosso lo strato più esterno dell'acciaio inox al fine di esporre una parte di superficie più resistente alla corrosione.

 

Scegli un’azienda specializzata nel trattamento dei metalli per avere prodotti finiti più resistenti e performanti. Contattaci!